La storia di Chiquitica

 

1. Ideazione e progetto
Nel febbraio 2013, Lorenzo Frizzera trasforma un suo semplice schizzo su carta in una rielaborazione al computer attraverso un programma di grafica 3D.
        schizzo schizzo 2 ponte paletta

2. Realizzazione del prototipo

Il liutaio Stefano Robol e Lorenzo Frizzera lavorano per un anno alla realizzazione di un prototipo, attraverso vari passaggi di prova e continue verifiche per ottenere uno strumento soddisfacente. Ecco le fasi di questo processo:

  • sperimentazione di bave da pesca di vari diametri per ottenere un'accordatura adeguata 
  • realizzazione di una versione smontabile in due pezzi per facilitare il trasporto in semplici valigie evitando l'invio in containers
  • sistema di accordatura fine attraverso spessori rotondi al ponte
  • abbandono del prototipo smontabile per fluttuazioni dell'accordatura
  • riduzione del diapason e della lunghezza globale
  • spostamento all'ottava alta delle due corde più gravi
  • perfezionamento delle meccaniche conoidali e della relativa impugnatura
  • incasso del fissaggio inferiore delle corde per permettere maggiore aderenza e trasmissione di vibrazioni alla cassa armonica
  • abbandono del foro centrale per aumentare la trasmissione delle vibrazioni alla cassa armonica
  • abbandono del sistema di accordatura fine in quanto troppo elaborato e fragile
  • forma ergonomica per l'appoggio del braccio destro
  • riduzione distanza tra ponte e attaccatura corde per aumentare la pressione delle stesse
  • incavo tra ponte e manico per maggior efficacia della pennata
  • fori e metodo di fissaggio della cassa armonica

        chiquitica 1 chiquitica 2 chiquitica 3 chiquitica 4

3. Packaging e cassa armonica
Abbiamo realizzato il packaging che conterrà la Chiquitica; la scatola in cui essa è contenuta durante la spedizione si può poi ripiegare in una forma diversa utile a fungere da cassa armonica, attraverso il sistema di fissaggio apposito.

4. Grafica e istruzioni
Lorenzo Bernardi ha effettuato un test su 100 persone che non hanno mai suonato, né imbracciato una chitarra, al fine di verificare quale sia il modo più spontaneo di leggere i diagrammi degli accordi per chitarra. Tali diagrammi, assieme ad altri simboli, sono stampati sul retro dello strumento; essi rappresentano le prime nozioni base per suonare. Sul retro della chitarra sono presenti i recapiti web per conoscere coloro che hanno collaborato al progetto e, più in generale, la filosofia di UpDoo World.

5. Stampa in serie
La produzione su larga scala è iniziata nell'ottobre 2014.

6. Vendita e distribuzione

Infine le Chiquiticas sono state messe in commercio in Italia e nel resto del mondo al costo di €19,50: un terzo dell'importo serve a coprire i costi di produzione di due chitarre (una per l'acquirente e una da inviare in un paese svantaggiato), un terzo per l'acquisto del macchinario con cui le produciamo e in fine un terzo per le tasse (trattandosi comunque di una vendita e non di una donazione, siamo costretti a pagarle).